Partinico. Rifiuti. Il movimento ‘Diventerà Bellissima’, risponde a ‘Cambiamo Partinico’

155

“Da una parte si denunciano i disservizi sui rifiuti e un’impennata dei costi di gestione “volutamente perpetuata in via emergenziale”. Dall’altra si tenta di frenare sull’approvazione del nuovo piano rifiuti varato dalla giunta comunale, lamentando l’assenza di confronto, nonostante il piano sia stato già presentato a tutti i gruppi consiliari”.
Il gruppo di Diventerà Bellissima risponde così alla nota diffusa ieri dal consigliere di Cambiamo Partinico Emiliano Puleo sulla questione rifiuti.
Denunciare l’emergenza rifiuti, senza dare un contributo fattivo per superarla è come sparare sulla Croce Rossa. L’unico modo per rompere con il vecchio sistema dell’Ato Rifiuti è approvare velocemente il Piano Rifiuti, in modo da stroncare la speculazione sulla gestione emergenziale, la stessa che il consigliere Emiliano Puleo denuncia a gran voce.
Delle due l’una: o si partecipa al cambiamento, o si sta alla finestra per sparare a zero senza assumersi alcuna responsabilità.
Fin dal suo insediamento l’amministrazione con il sindaco De Luca in tesata ha lavorato per rompere il sistema speculativo dell’emergenza rifiuti, prima denunciando apertamente questa estate in Procura ‘l’emergenza pilotata’, al fianco dell’assessore regionale Pierobon. La foto di quell’auto compattatore che scarica i rifiuti in strada vale più di mille parole. Dopo, avviando azioni concrete contro i disservizi, non a parole, ma attraverso il corpo di Polizia Municipale, e con le procedure di rescissione del contratto che sono state avviate successivamente. E ancora, il contrasto contro l’abbandono rifiuti nelle periferie con le foto trappole. Vogliamo ricordare le intimidazioni all’autoparco, con l’accendino su un mezzo cosparso di benzina?
Chi si schiera contro questo percorso, favorisce, in buona o cattiva fede, l’emergenza rifiuti e chi specula sulle tasche dei cittadini. ”

 

 

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu stia bene, ma puoi disattivarlo se lo desideri. Accetto Scopri di più

Privacy & Cookies Policy