Nuovo look alla Chiesa di San Leonardo

Si avvia il restauro

186

La seicentesca Chiesa di San Leonardo, patrono di Partinico, nel centralissimo corso dei Mille ad angolo con piazza Garibaldi, dove è custodita un’importante pagina della storia di Partinico, essendo stata fino al 1819 sede del consiglio civico, si avvia al restauro e ai necessari interventi di manutenzione straordinaria. Già è stato finanziato il progetto con fondi statali assegnati alla Regione Siciliana nell’ambito della programmazione relativa al patto per lo sviluppo della Regione, per un importo di oltre 321mila euro. “Adesso – dice il caposettore ai Lavori Pubblici ,l’ingegnere Giuseppe Gallo – dovrà essere indetta la gara d’appalto per l’assegnazione dell’opera. I tempi tecnici necessari e i lavori dovrebbero partire se non entro la fine di quest’ anno, entro i primi del 2019”. La chiesa è retta dall’arciprete monsignor Salvatore Salvia. “ Tra i tanti lavori da effettuare – dice il responsabile della confraternita di San Leonardo Vincenzo Chiavello ci sono anche quelli inerenti le infiltrazioni di acqua dal soffitto che hanno procurato delle grosse macchie di umidità nel sottotetto, dove c’è anche una trave pericolante , che verrà messa subito in sicurezza prima dell’inizio dei lavori”. Il progetto è stato redatto dall’architetto Angela Barbiera, libera professionista che ha ricevuto l’incarico con determinazione del responsabile del settore Lavori Pubblici del Comune di Partinico, l’ingegnere Giuseppe Gallo. Responsabile unico del procedimento è il geometra comunale Giovanni Di Trapani. I lavori in particolare riguardano: il recupero e il restauro delle settecentesche mattonelle di maiolica che rivestono il campanile di notevole valore artistico, il risanamento di elementi in pietra a faccia vista e la scala in pietra interna al campanile, a chiocciola, dove saranno revisionati anche i pavimenti, come pure il tetto di copertura della chiesa e il portone d’ingresso. Sarà realizzato anche un accesso per i diversamente abili , revisionato l’intonaco esterno e installati altresì i sistemi di videosorveglianza insieme all’esecuzione di altre opere. per l’assegnazione dell’opera. “ Sono contento – afferma l’arciprete monsignor Salvatore Salvia , rettore anche della Chiesa di San Leonardo – che questo monumento, che è un gioiello architettonico e artistico di grande valore, abbia meritato un restauro, perché lì dentro è custodita la storia della città di Partinico. In questa chiesa infatti fino al 1819 si riuniva il consiglio comunale e fu sede anche della commissione annonaria che soleva riunirsi la sera del sei novembre festa del santo patrono .

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu stia bene, ma puoi disattivarlo se lo desideri. Accetto Scopri di più

Privacy & Cookies Policy