Unioni civili, presentato un regolamento in I° commissione

A presentare il regolamento il consigliere Simona Ganguzza

206

Su oltre 8000 Comuni italiani, più di 300 hanno costituito il registro delle unioni civili, il primo Empoli nel 1993.
Amare e non essere tutelati da nessuna legge, essere clandestini in uno stato ancorato agli stereotipi è un problema diffuso per numerosissime coppie di fatto.
Bisogna spiegare a chi ha la pazienza di ascoltare, che i diritti non vanno meritati. È diritto ciò che spetta al di là della meritevolezza, altrimenti si tratterebbe di concessione, beneficio o regalo ma non certamente di diritto. La libertà e l’uguaglianza sono principi umani che spettano di diritto in quanto persone ed esseri umani, costituiscono il tentativo di rendere la nostra umanità più umana, la nostra civiltà più civile e la nostra vita più giusta! La lotta per le unioni civili appartiene a tutti noi uomini e donne italiane; appartiene a chi ha a cuore la dignità umana, a chi si batte affinché la mattina svegliandosi accanto alla persona che ama, possa dire che il suo amore ha dignità giuridica e sociale e sapere che nessun temporale potrà spazzarlo via come polvere; appartiene a chi, sdraiato in un letto d’ospedale in fin di vita, potrà attendere che il dolore cessi tenendo la propria mano in quella dell’uomo o della donna che ama e ripetersi nella mente, come un mantra che scandisce gli ultimi istanti della vita, che sì, ha avuto senso vivere anche nonostante il dolore.
Il Comune di Partinico, nell’ambito della propria autonomia e potestà amministrativa, deve creare uno strumento per tutelare la piena dignità delle unioni civili e promuoverne il pubblico rispetto, improntando la propria attività ai valori espressi dalla nostra Costituzione, garantendo a tutti i cittadini pari diritti civili e sociali, senza discriminare coloro che affidano i propri progetti di vita a forme diverse di convivenza siano esse tra persone di sesso diverso o dello stesso sesso.
Dal profilo del Consigliere comunale di Partinico Simona Ganguzza

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu stia bene, ma puoi disattivarlo se lo desideri. Accetto Scopri di più

Privacy & Cookies Policy